srl o srls principali differenze

SRL o SRLS? Quali sono le differenze?

Stai avviando una nuova attività ma sei indeciso sulla scelta tra una srl e una srls e le principali differenze? Continua nella lettura daremo una risposta e ti aiuteremo nella scelta.

Scopriamo insieme le principali differenze tra Società responsabilità limitata e una Società responsabilità Limitata Semplice.

SRL o SRLS: la scelta

Nel momento in cui bisogna avviare una nuova attività le opzioni a tua disposizione sono molte. Prima di effettuare la scelta devi fare una una grossa distinzione sul tipo di società previste dal nostro quadro normativo. Le società si suddividono in due categorie: società di persone e società di capitali. Al loro interno è possibile trovare diverse tipologie di aziende; vediamole nel dettaglio:

Società di persone:

  • Società semplice (S.s.)
  • Società in nome collettivo (S.n.c.) – la più penalizzata dal punto di vista fiscale
  • Società in accomandita semplice (S.a.s.) – già meglio
  • Ditta individuale – sopra i 40/50/60 mila euro è un SUICIDIO!

Società di capitali:

  • Società a responsabilità limitata (S.r.l.)
  • Società a responsabilità limitata semplificata (S.r.l.s.)
  • Società unipersonale a responsabilità limitata (S.r.l. Unipersonale)
  • Società per azioni (S.p.a.)
  • Società in accomandita per azioni (S.a.p.a.)

In fase di partenza, nella maggior parte dei casi, il commercialista consiglia di partire con una ditta individuale, ma non sempre questa si rivela la scelta giusta. Quando sei in procinto di avviare una nuova attività devi chiederti quali sono i tuoi obiettivi e in quanto tempo vuoi raggiungerli. Partire con il piede giusto è già una buona cosa.

E’ facile comprendere come le società di persone siano limitanti sotto molti punti di vista, primo tra tutti per il fatto che non godono di una divisione patrimoniale imperfetta, al contrario delle società di capitali. Questo significa che se le cose si mettono male e sei titolare di una società di persone, non solo metti a rischio il patrimonio aziendale che hai costruito con tanta dedizione e fatica ma anche quello tuo personale!

Se la tua azienda ha dei debiti, anche tu come persona risulti indebitato e lo Stato ti può portare via tutto, anche la casa in cui vivi se necessario!

I vantaggi di una società di capitali, invece, sono molteplici. Queste tipologie di società godono di un’autonomia patrimoniale perfetta; in caso di problemi, verrebbe intaccato solo il patrimonio della società; inoltre la tua attività risulterebbe più solida agli occhi delle banche ed è quindi più facile richiedere mutui e finanziamenti. Questo perché le società di capitali sono soggette a una maggiore burocrazia e devono produrre maggiore documentazione per gli organi di controllo.

Tra le società di capitali, le S.r.l. sono la forma societaria più diffusa in Italia ma è d’obbligo fare una distinzione tra S.r.l. (Società a Responsabilità Limitata) ed S.r.l.s. (Società a Responsabilità Limitata Semplificata).

Srl o Srls: principali differenze

Ecco le principali differenze.

  1. Costi di costituzione

La prima differenza da non sottovalutare riguarda i costi di costituzione della società. In entrambi i casi sarà necessario l’intervento di un notaio, ma nel caso delle S.r.l. i costi variano dai 1.500 € ai 2.000 €, per le S.r.l.s. invece non sono previsti costi notarli ma saranno necessari circa 300 € per il pagamento dell’imposta di registro ed i diritti camerali.

  1. Capitale sociale

Per una S.r.l., nel momento in cui viene costituita, è necessario versare il capitale sociale pari a 10.000 €. Tale denaro andrà a confluire direttamente nella cassa della tua azienda a titolo di garanzia. Nel caso di una S.r.l. unipersonale a socio unico invece sarà necessario versare l’intera cifra. Al contrario, per le S.r.l. semplificate il capitale sociale può essere solo simbolico di 1 €.

  1. Lo statuto

Lo statuto è quel documento fondamentale che deve essere redatto ed approvato dal notaio al momento della costituzione della società e regola il funzionamento dell’azienda.

Uno dei vantaggi di una S.r.l. è quello di avere uno statuto su misura che permette una gestione ottimale delle attività aziendali. Per la S.r.l. c’è possibilità di plasmare lo statuto (e l’oggetto sociale) in base alle proprie necessità.

Per la S.r.l. semplificata invece lo statuto è meno flessibile in quanto molto molto ridotto; questo potrebbe essere un limite che potrebbe penalizzare la tua azienda nel lungo periodo.

  1. I soci

Altra grande differenza riguarda il fatto che le S.r.l. semplificate ammettono come soci solo le persone fisiche, non è quindi possibile per legge partecipare in qualità di società.

  1. Costi di gestione

Un altro dei fattori più importanti in fase di costituzione di una nuova Società sono i costi di gestione. Devi sapere che tra le due società non vi sono differenze; la tassazione è la stessa e gli adempimenti burocratici sono identici, anche la gestione contabile non vede grosse differenze di conseguenza anche i costi di gestione della contabilità sono pressoché identici.

Ora che conosci le principali differenze tra una Srl e una Srls puoi decidere quale forma societaria scegliere; se possiedi una S.r.l. semplificata e dopo questa lettura hai deciso di passare ad una S.r.l., sappi che è possibile farlo senza troppi problemi.

Sarà sufficiente infatti convocare un’assemblea straordinaria dal notaio e modificare opportunamente l’atto costitutivo per adeguarlo alla nuova forma societaria ed apportare il capitale necessario per arrivare alla somma dei 10.000 € richiesti per le Società Responsabilità Limitata.

Affidati a consulenti esperti che sapranno aiutarti ad orientarti nel mare della burocrazia, delle leggi fiscali italiane, e usufruire dei vantaggi immediati.

Se vuoi conoscere la tassazione di una SRL e il perché conviene aprirla puoi leggere il nostro precedente articolo

Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *